5 BUONI MOTIVI PER PASSARE DALLE CALDAIE ALLE POMPE DI CALORE

Quando parliamo di pompe di calore intendiamo una tecnologia che, benchè fornita di potenzialità notevoli, non è riuscita a fare breccia nelle case della stragrande maggioranza degli italiani, per colpa delle poche informazioni disponibili e di pregiudizi che vanno abbattuti. Nell’immaginario collettivo la produzione di acqua sanitaria, e il riscaldamento della casa, sono affidati alle caldaie, prodotti che appartengono a uno standard tecnologico oramai superato e datato, che andrebbero sostituite con prodotti di ultima generazione tra cui spiccano sicuramente le pompe di calore.

Ma perché dovremmo correre immediatamente a sostituire le nostre amate caldaie? Vediamo insieme i 5 motivi che ti faranno amare le pompe di calore:

RISPARMIO ENERGETICO                                                                                                                       

Si sa, le spese energetiche relative alla produzione di acqua sanitaria e per il riscaldamento incidono notevolmente sul bilancio familiare, soprattutto se la caldaia è a gasolio, arrivando a portare le bollette fino a centinaia di euro che arrivano quando meno te l’aspetti. Le pompe di calore ti verranno in aiuto in questo senso, permettendoti di risparmiare:

  • Dal 10 al 30% rispetto ad una caldaia tradizionale a gas;                                                        
  • Dal 40 al 50 % rispetto al gasolio;
  • Dal 50 al 60% rispetto al GPL

COSTI DI MANUTENZIONE

Generalmente una caldaia oltre ai costi relativi al suo funzionamento, necessita anche di manutenzione, che va fatta obbligatoriamente almeno una volta ogni due anni ma talvolta sotto consiglio di un esperto ci si ritrova a pagare spese aggiuntive per la manutenzione anche una volta l’anno. La spesa è giustificata dal tipo di tecnologia datata basata sulla combustione del gas, e se la combustione non avviene nella maniera corretta, la caldaia non è efficiente e si consuma di più.

INTEGRAZIONE CON IL FOTOVOLTAICO

Sebbene non sia indispensabile, le pompe di calore funzionano anche mediante collegamento con un impianto fotovoltaico. Quest’impianto aiuta ad abbassare notevolmente le bollette dell’energia elettrica, quindi se da un lato si abbattono i costi del gas mediante la pompa di calore, con l’impianto fotovoltaico si riducono notevolmente anche i costi elettrici, il risparmio è notevole ed è assicurato.

 

AUMENTO BOLLETTE DELL’ENERGIA ELETTRICA E DEL GAS

Come ben sai da Gennaio 2016 le bollette elettriche sono aumentate per chi consuma poco, per via del costante aumento dei costi fissi. Questo implica il pagare bollette alte sia per chi consuma molto, sia per chi consuma poco. Dal 2017 la stesa cosa averrà per il gas, perciò ti ritroverai a pagare due bollette altissime indipendentemente dal fatto che tu abbia consumato poco. Considerando che la strada migliore è quella di eliminare una delle due bollette, e senza elettricità non si può vivere, acquistando una pompa di calore potrai agevolmente eliminare la bolletta del gas e mettere al sicuro i tuoi risparmi.

ENTRO LA FINE DEL SECOLO SARANNO ELIMINATE LE FONTI DI ENERGIA FOSSILI

In un futuro prossimo le fonti di energia più utilizzate come gpl gasolio e metano, non saranno più in commercio, quindi iniziare ad adattarsi da subito, può essere un buon modo per arrivare preparati a quel momento. Inoltre per le case di nuova costruzione, le nuova normativa non considera più idonea la caldaia come requisito di risparmio energetico a differenza della pompa di calore.

 

 

Tutte le news